Per prodotti d’importazione saporiti e sostenibili

Bio Suisse conferisce la Gemma Bio anche a generi alimentari importati dall’estero che rispettino gli elevati standard svizzeri.

Tè nero, arance, grano duro – in Svizzera il 50 % netto dei generi alimentari viene importato. Da un lato agli svizzeri piace gustare una tazza di tè nero o assaporare un agrume succoso. Dall’altro il fabbisogno di generi alimentari supera di molto l’offerta interna. La Svizzera raggiunge solo a fatica le quantità di cereali panificabili necessarie, mentre la semola di grano duro per la pasta viene quasi completamente importata. Per questo Bio Suisse si assume responsabilità anche per le importazioni. Esattamente secondo il motto: se proprio si deve importare, allora da fonti sostenibili.

Direttive altrettanto severe

Per produttori, trasformatori e commercianti all’estero valgono direttive equivalenti a quelle valide per le aziende Gemma in Svizzera. L’agrumeto in Sicilia deve quindi favorire la biodiversità o rispettare gli standard sociali tanto quanto la piantagione di tè nello Sri Lanka. Bio Suisse emana ulteriori direttive in base alle esigenze di uomo e ambiente nei paesi di provenienza, come ad esempio il divieto di disboscamento delle foreste vergini o l’impiego attento dell’acqua se essa è scarsa. 

Controllo anche all’estero

Affinché tutto si svolga correttamente anche in paesi lontani, uffici di controllo a vigilanza statale verificano sul posto che ogni azienda rispetti le direttive di Bio Suisse. Inviano quindi in Svizzera il relativo rapporto di controllo che viene verificato anche da un ente di certificazione accreditato qui. Prima che venga autorizzata la commercializzazione di un prodotto di importazione con la Gemma esso deve superare anche un ultimo ostacolo: Bio Suisse verifica il flusso delle merci registrato in una banca dati dai commercianti. Bio Suisse garantisce la rintracciabilità completa del tè nero per l’intero percorso, dall’altopiano dello Sri Lanka allo scaffale di prodotti bio di Frauenfeld. 

Importazione preferenziale di prodotti da paesi vicini

Vie di trasporto dei prodotti Gemma importati così lunghe come quelle del tè nero dello Sri Lanka sono in realtà un’eccezione. Bio Suisse applica infatti diverse limitazioni delle importazioni. Per ridurre i trasporti si prediligono importazioni da paesi vicini, naturalmente a condizione che i prodotti vi vengano coltivati. Di preferenza vengono anche importati prodotti grezzi o monoprodotti; i prodotti Gemma importati vengono trasformati principalmente in Svizzera. Inoltre sono fondamentalmente vietati i trasporti aerei. Infine Bio Suisse, in qualità di associazione di produttori svizzera, da naturalmente la preferenza a prodotti Gemma provenienti dalla Svizzera prima di permettere l’importazione.